Roma Finale CDS – ORO 8 – 9 giugno 2013

Roma, 8-9 giugno 2013, la nostra finale ORO.. mamma che emozione, tremano le gambe a me, immagino i miei atleti, è proprio il caso di dire, i gladiatori dell’atletica Gavirate nell’arena romana, un esperienza unica, un motivo in più per esser nella storia di questo magnifico gruppo. 8 giugno, dopo una piccola visita nella nostra capitale, iniziano delle gare.. entra in campo Guglielmo Tadini, la sua gara è quella dei 110 hs, e non delude, un buon terzo posto, nel frattempo un emozionatissimo Meggiorini Stefano si stampa sulla pedana del salto triplo,  e il daniele pozzi arriva 8° nel lancio del disco.. La regina della atletica vede il nostro Andrea Sferrazza fare i 100 metri con il fuoco dentro, ma il livello è veramente eccezionale, e il nostro Peron Jacopo conquista un gran 2° posto nei 400 metri, battuto solo al fotofinish.. ora tocca al Marco Gheza, ormai professionista dei 2000 siepi, gestendo una gara quasi perfetta e giungendo 4° in un finale a mozzafiato con l’atleta della riccardi Milano. Andrea Pastori fa una gara magistrale senza mai prendere un ammonizione in unna gara difficilissima come quella della Marcia, eccezionale, come il suo collega Tradatese che domina e vince i  1500 metri, lui è Philip Lonmon, un ragazzo veramente speciale. Luca Ranzato buca la gara del lancio del giavellotto, non si dava pace per i suoi 3 nulli, ma son sicuro (e questo glielo visto negli occhi) che ha dato tutto quello che poteva per portare a casa un risultato. Chiude la prima giornata una fantastica staffetta staffetta, capace di fare anche il minimo per gli italiani. (Abramo Federico – Vitali Gianmarco – 9 Giugno: sveglia mattutina, le gare per completare i campionati sono ancora tante, e il primo a gareggiare è Daniele Pozzi, che porta il suo martello a 46, 48 che gli giudica un bel 7° posto, poi il riscatto di Stefano Meggiorini nel salto in alto, capace di migliorare il suo personale di quest’anno di 10 cm, da 1.71 a 1.81, che bravo.. In pista ci sono i 3000 metri, gestiti benissimo dal nostro Felix Fairtlough e concludendoli in un 2° posto da vero campione. Partono i 400 hs ed ancora Guglielmo Tadini che vola al 2° posto in una gara faticosissima, e Paolo Lozza nella sua prima gara sfiora i 6 metri nel salto in lungo, ma il nostro tenore oggi si chiama Jacopo Peron, capace di gestire  tutta la gara nei 800 metri e vincerla, mentre Christian Leso partecipa al getto del peso. chiudono la giornata la staffetta 4×400, in gara ci sono Tommaso Resteghini, Tamborini Nicolò, Visconti Federico e Jacopo Peron… questa è la narrazione veloce di due giornate di gare, non riesco ad esprimere tutte l’emozioni, i dispiaceri, l’esultanze, la gioia, i pianti, le fatiche, le cose viste, le tensioni e i momenti vissuti con questi ragazzi , so solo che oltre a loro, devo ringraziare i miei compagni di Viaggio, da Sergio Castelli, a Simone Comolli, ad Angelo e Camilla Summa, al mitico Carmine Smeraglia, fotografo della trasferta e curatore del nostro sito Web, per non dimenticare tutti i nostri allievi rimasti a casa e dedicare anche a loro questo meraviglioso risultato che ci vede 10° in Italia, e tutti coloro che hanno creduto al nostro progetto, Partendo da Silvano Danzi, Giuseppe Balsamo, Cadonà Alberto, Andrea Roncari e Davide Bernasconi, un grazie particolare al Cus dei laghi, al G.S. Miotti Arcisate, all’atletica Malnate e all’Atletica Tradate, senza dimenticare Luca Donato che ci ha dato una mano con la sua azienda ” Sogni d’Oro (compro oro) ‘ ‘per la nostra trasferta.

Sempre più orgoglioso di essere il presidente dell’atletica Gavirate.  Carmine Pirrella

 

 

Roma Finali CDS Oro 8-9 Giugno 2013
dsc_0001-2
Created with oQey Gallery

 

Un pensiero su “Roma Finale CDS – ORO 8 – 9 giugno 2013”

  1. Fantastica trasferta, gruppo affiatatissimo ed emozioni da vendere, questo weekend di gare sarebbe stato tutto da filmare quando arriva il tuo turno e organizzi gli ultimi attimi prima dello sparo, da parte del gruppo, ti trasformi in leader ed il gruppo in propulsori …. e la storia si ripete fino a che si spengono i riflettori ….. una cosa talmente semplice ed automatica, ma nello stesso tempo dinamite per l’atleta, che si appresta alla sua best performance ….. siete stati FANTASTICI.
    un saluto ed un grazie a tutti
    Carmine (l’altro)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.