Archivi categoria: Articoli

Sesto Calende 1 giugno 2017

Gara del 1 giugno: si è svolta a Sesto Calende, l orario di inizio gare è prevestito per le 19:00; il sole stava tramontando e i bimbi erano felici ed entusiasti; nonostante il numero eseguo di atleti della Gavirate rispetto alle altre società siamo riusciti a piazzarci al secondo posto: che felicità

Gli esordienti B e C hanno svolto un bellissimo percorso preparato dalla società di Sesto,mentre gli esordienti A erano divisi in maschi e femmine: i bimbi hanno fatto salto in alto, 50m e vortex, le bimbe i 50hs, salto in lungo e 600m!!

 

 

text & pics by Alice Kaboré

Sesto Calende 1 giugno

Chiuro 10 giugno 2017

Sabato 10 giugno, si parte dall’unes nel primo pomeriggio. Costeggiamo il lago di Como e poi ci infiliamo nelle vallate della provincia di Sondrio. Entriamo a Chiuro ma il nostro albergo è a Teglio, qualche chilometro più avanti. Proseguiamo per la vallata, a un certo punto giriamo a sinistra e iniziamo a salire, tornante dopo tornate arriviamo all’Hotel Miravalle. Siamo a 900m di altitudine, il paesaggio è stupendo, di fronte a nostri occhi vi è la vallata da cui siamo arrivati, e oltre, altre montagne molto alte su le cui cime sono ancora presenti lembi di neve. Cena alle 20:00, si mangiano i pizzoccheri, che buoni! direi i più buoni che abbia mai assaggiato. Finita la cena è il momento di una sorpresa da parte mia e di Carmine, consegna delle magliette dedicate ad hoc per la finale, con davanti scritto “Atletica Gavirate” e dietro “Chiuro 2017”. I ragazzi sono esaltatissimi, dall’emozione ci scappa pure un piccolo coro “Gavirate, Gavirate…” ma subito si fermano, ci troviamo comunque al ristorante, forse è meglio un pò di contegno 😉 Alle 23 a nanna. Sveglia presto, alle 7:00 colazione e alle 7:30 partiamo diretti per Chiuro. Siamo i primi ad arrivare. Location meravigliosa. Faccio la conferma iscrizioni e alle 10:10 con un piccolo ritardo si inizia con le gare.

Il primo dei nostri è Filippo Caruggi, messo strategicamente a far marcia (è una delle specialità meno gettonate), si è allenato 3 volte in tutta la sua vita in questa disciplina, ma nonostante ciò, fa un’impresa memorabile. Parte bene, usa una tecnica impeccabile, rimane per quattro giri in un gruppetto di tre e ogni volta che cercava di staccarsi dal gruppo gli altri due si scomponevano nel marciare pur di non lasciarselo scappare, ma all’ultimo giro il nostro Fil dà il meglio di sè: accellera al massimo senza scomporre la sua tecnica, supera il gruppo e arriva quinto andando a medaglia (nella finale regionale premiano i primi 6).

Nel frattempo il nostro Thomas Poletti, incitato dal nostro gruppo sulla curva nord, combatteva a colpi di vortex con i più forti della regione ed è riuscito ad avvicinarsi al proprio personale lanciando 37m, un’ottima misura.

Subito dopo nell’alto Niccolò Mantegazza e Lorenzo Bellomi saltano 1,15 e 1,28 poco al di sotto dei propri personali, la tensione della gara ha giocata un brutto scherzo, ma non è tempo di arrendersi ora. La prestazione sportiva è un sali scendi continuo, l’importante è non arrendersi mai e dare sempre il massimo negli allenamenti, in questo modo i risultati prima o poi arriveranno sicuramente.

Ora tocca ai nostri ostacolisti Marco Ferrario e Andrea Straticò: ottima partenza per Marco, Andrea purtroppo gli cede un pò la gamba durante la corsa e deve rallentare prima dell’arrivo, ma nonostante tutto, entrambi fanno un ottimo tempo e migliorano il proprio personale. Nel frattempo si disputa la gara di salto in lungo Alessandro parte con un 3,70, non benissimo. Un ragazzo di un’altra società sportiva salta 5,30 che corrisponde all’attuale personale di Giorgio, quindi il nostro capitano deve per forza migliorarsi per vincere la gara. Tocca a Giorgio, rincorsa veloce, stacco a quasi un piede dal limite e si vola a 5,42! pazzesco! Do indicazioni sia a Giorgio che ad Alessandro ed ora il secondo turno di salti: Alessandro chiude bene ma fa solo 3,80, ci mancano ancora 20 centimetri per raggiungere i 4 metri. Giorgio stacca a 4 dita dal limite e vola a 5,46, nuovo record! Tra me e me penso: “eh moh devo portarlo a 5,50 per forza!”. Do per l’ultima volta le indicazioni ai ragazzi e ora ultimo salto. Alessandro raggiunge i 4 metri: 4,01 evvai un buon risultato che porta punteggio! Ultimo salto per Giorgio, il vento sembra girare a favore questa volta, arriva veloce, becca bene la pedana e vola…vola…vola. Non mi rendo conto immediatamente della lunghezza del salto, cambio prospettiva e mi sembra molto lungo..mi passa per la mentre “casp! sembra 6 metri..ma non può essere”. Beh 6 metri non era, ma il nostro capitano ci ha fatto un bel 5,62!!! Sono rimasto per un attimo senza fiato e senza parole… ero confuso, forse non ho neanche fatto i complimenti a Giorgio, ho chiamato il presidente, Carmine Pirella, e la prima cosa che gli ho detto è stata:”Posso assicurare che non ho fatto uso di siringhe!” AHAHAH va bhe, l’ho detto per scherzare un pò, sta di fatto che siamo di fronte a un grandissima prestazione.

Successivamente Giovanni Bosoni si è fatto valere nei 60 metri con un ottimo 9,16, personale, andando a vincere la batteria.

E alla fine il nostro Alessio Ambrosio nei 1000m. Partenza a fuoco per tutti i partecipanti della serie, gli avversari chiudono subito Alessio che è costretto a rallentare bruscamente, ma piano piano recupera posizioni combattendo da vero leone dalla Gavirate. Alla fine arriva undicesimo con 3:16 un pochino sopra il suo personale ma poco importa, il ragazzo ha talento e grinta è solo l’inizio per lui.

Infine la staffetta 4×100: Lorenzo parte veloce come un fulmine, raggiungendo un avversario davanti a lui, buon cambio con Andrea che difende la posizione, buona curva per Alessandro e infine Giorgio con un ottima frazione arriviamo secondo in batteria! Personale 54,80!

Che dire? E’ stata una grandissima esperienza, i ragazzi si sono divertiti, si sono fatti valere, ci siamo classificati decimi in Lombardia. Non posso che ringraziare tutti. Ragazzi grazie a voi, mille volte grazie, siete stati fantastici, siete rimasti sui vostri personali e ne avete fatti di nuovi, avete tirato fuori la grinta, come piace a me. Grazie ai genitori che mi hanno aiutato in questa mia prima trasferta da allenatore. Ragazzi e ragazze continuiamo a puntare alto.

Piergio

 

Chiuro 10 giugno

Sesto Calende Esordienti 2017

Non so che dire, questo è un grande risultato, uno di quelli che ti fanno dire, l’unione fa la forza, eravamo in tanti, eravamo determinati, eravamo una grande squadra… grazie ad Alice e Alessandra, grazie ai bimbi e alle bimbe, grazie ai genitori…. un secondo posto che vale tantissimo. .

grazie ancora “Kar”

Sesto Calende Esordienti 2017

Maccagno 28 maggio

E poi che dire, per la categoria Ragazzi e Ragazze è l’ultima gara della stagione, aspettando la classifica per i campionati di società, Maccagno risulta sempre una bella trasferta, paese vicino al lago maggiore, pieno di colore e di sole.

Ci sono anche i Cadetti e le Cadette per completare questa festa dello sport, giusto per condire una bella giornata.

Arrivano anche dei bei risultati, oltre ad esser uno dei gruppi più numerosi, cito un primo posto di Bonomo Luca nei 100 ostacoli, un primo posto nel lungo nei 60 metri e nel salto in lungo di Giorgio Kaborè, un primo posto di Giada Macchi nei 1000 metri, un secondo e terzo posto nel salto in lungo e salto triplo di Gaballo Sara e un terzo posto sempre nel triplo di Ballerio Tommaso.

Tanti anche i vari personali e le prove fatte dai miei ragazzi.

Ora con i Ragazzi e le Ragazze  se ne parlerà a settembre, e comunque grazie per l’ottima stagione fatta da questi nostri giovani eroi rossoblu.

Alla prossima.

Carmine

 

 

MACCAGNO 28 maggio

Maccagno 21 maggio 2017

21 Maggio 2017 gara a Maccagno: esordienti A-B-C i più piccolini hanno svolto un bel percorso, salto in lungo, velocità, salto in elevazione e per finire una staffetta a squadre miste, i più grandicelli hanno fatto per la prima volta il salto quadruplo, il lancio della palla medica e in chiusura la staffetta!!!

Bella giornata piena di divertimento ed emozioni.

Ali&Ale😊

 

Maccagno 21 maggio 2017